MINI “ABC” GAMBELLARESE – VICENTINO

Parole ed espressioni imparate durante una (bella) gita nella vulcanica terra del sudoccidente vicentino (& capitale) ….

AMPELOGRAFIA

Lava 100% doc … sui colli di Gambellara…

Disciplina che descrive, dal punto di vista della morfologia esterna, i differenti vitigni e li classifica secondo determinati criteri sistematici. “Lo dice” la Treccani, e per me (evidentemente ignorante, alla faccia di una più che sessantennale “milizia enologica”) avere (finalmente) appreso questa chicca, costituisce motivo di grande soddisfazione…. (Per la serie: “Non è mai troppo tardi…”).

BACCHIGLIONE

Miniguida “Dove mangiare in Spagna” (in cortese omaggio in questo sito…..)

Un (abbastanza importante) fiume del vicentino che, in pratica, non esisteva eppertanto fu ‘modellato’ dalla gente locale mediante il (solito) “olio di gomito”. Un evviva!, dunque, ai vicentini, da spartire con i corregionali del Polesine e i dirimpettai di Ferrara: anche loro, pensarono bene di deviare (con sole zappe e il già lodato “olio di gomito”) il corso del Po (mica un torrente qualsiasi)… altri tempi (e li han chiamati “secoli bui”…) .    

BRASADELLO

Dolce di Gambellara, sorta di focaccia dolce “”stranamente”” fatta apposta per essere ‘pucciata’ in un liquido, fortunatamente alcolico, abbastanza presente nella zona (esiste infatti qualche campo di granturco, tutto il resto è vite….). PS Idea …. la quasi perfetta somiglianza del Brasadello con la (appunto) quasi identica Brazadèla romagnola potrebbero creare un incontro “Gambellara – Sanzvès” di importanza cosmica. 

CAPRETTO BIANCO

“Di Gambellara”, ohèi, ne hanno parlato tanto, solo che, ahimè, non ho avuto modo di assaporirlo (ma, diceva mia nonna, mica si può aver tutto dalla vita…), e vabbè tornerò.  

DURELLO

Scaricabile in … gianpaolobonomi.it

Un’uva con le (pardòn)… ‘controballe’, sennò mica avrebbe potuto resistere per secoli e secoli (mi dicono che è databile 1270!) resistendo a peronospora e fillossera della vite (ed è ancora lì, spumante sbarbino, allegro e busciante….).

IN PUREZZA…

Termine che (per un sommelier e aficionados pendenti dalle loro labbra, ma c’è anche chi dà retta ai giornalisti di turismo….) fa tanto chic pronunciare, se non che (dicevano i latini) est modus in rebus… e se ‘lo dici’ ogni 48” (“in purezza”) qualcuno potrebbe anche (giustamente) preoccuparsi… (PS vedi Sommeliers….)

LAVERDA

Pietro… un signore che nella seconda metà dell’’800 cominciò 14enne a mettere a posto (poi fare) orologi, poi trattori e, già che c’erano, il suo casato fece pure (ottime) moto… .

RECIOTO

La racconto come me l’hanno detta. La vite chiamerebbesi così perché in cima al grappolo si possono notare protuberanze simili a orecchie (da ‘ste parti, orècie, indi rècie, evai col nettare di Gambellara…).

SOMMELIERS

Vivaluva!!!!

Ohèi, tutti bravissimi, neh? (si dice in Piemonte). Solo che, ‘sti benedetti iperconoscitori, nel commentare (durante l’assaggio, in spagnolo ‘cata’) quel che deglutiscono, gli scappasse di notare (meglio se poco sussiegosamente) qualche “rotonda complessità, al naso”, in meno, eppoi quel vino “non nascondesse (e loro lo trovano!) un ‘pot pourri’ di frutti tropicali” dopodichè (galop finale) ci scappa pure “un chiaro anche se lontano richiamo di liquerizia…”, beh, non so voi, ma io la sera mi addormenterei più tranquillo. 

“TASTING/WINE”

Spritz… una pasiòn veneta….

Nome dell’’ufficio stampa che m’ha invitato a vedere, nonché conoscere (e bere, tutto, salvo gli incunaboli della biblioteca che segue…) quanto in queste righe riesco a ricordare. E mi riferisco a Federica & Luca (ri-grazie).  

VIGNA (LA)

Biblioteca (si definisce ‘internazionale’, ma aggiungerei anche, quanto a eleganza e serietà, unica al mondo) in quel di Vicenza (per la precisione nel palazzo Brusarosso – Zaccaria) ovviamente (visto il nome) dedicata alla millenaria storia, cultura, vita, filosofia della vite (per chiarezza, nel senso di Vino). Andarvi a visitarla (anche ‘apposta’, dopodichè si ricava un filino di tempo in più per godere la bella Vicenza) costituisce, dicono gli ‘Yankees’, un “Must”, obbligo/dovere assoluto per chi dice (e magari pure crede) di intendersene di vino.

per mondointasca.org

 

2018-06-26T08:25:05+00:0026 Giu, 2018|Italia|0 commenti

Lascia un commento